201310.04
Off
0

CONCESSIONE DEI BENI DEMENIALI MARITTIMI

Il demanio marittimo è una categoria del bene pubblico in uso generale di particolare interesse per la Repubblica di Croazia. Il demanio marittimo comprende le acque interne, il mare territoriale, incluso il letto e il sottosuolo e ogni parte del lido del mare destinato per l’uso generale o dichiarato come tale, incluso tutto ciò che è permanentemente collegato con queste aree sulla superficie o sotto di essa.

Il demanio marittimo è gestito e protetto dalla Repubblica di Croazia, direttamente o tramite l’autogoverno locale (regionale). Una delle particolari fattispecie di gestione e dell’uso commerciale del demanio marittimo è la concessione in uso ai privati di beni demaniali dello Stato.

Il demanio marittimo è destinato all’uso pubblico generale per la sua natura o per prescrizione. La concessione è un diritto che esclude una parte del demanio marittimo dall’uso generale parzialmente o in totale e lo concede all’uso speciale o commerciale delle persone giuridiche o persone fisiche iscritte come artigiani. La concessione può essere concessa per l’uso commerciale del demanio marittimo o per l’uso speciale del demanio marittimo.

La concessione per l’uso commerciale del demanio marittimo permette il svolgimento delle attività economiche con o senza l’utilizzo degli edifici esistenti o altre strutture nel settore marittimo. La concessione per l’uso commerciale del demanio marittimo viene assegnata per richiesta dell’utente mediante una gara pubblica.

Gli requisiti che la persona fisica o giuridica deve soddisfare per ottenere la concessione per l’uso commerciale del demanio marittimo sono i seguenti:

1. deve essere iscritta nel registro pubblico per il svolgimento dell’ attività per             quale richiede la concessione,

2. deve disporre con competenze professionali, tecniche e organizzative adeguate per realizzare la concessione richiesta

3. deve fornire la garanzia di raggiungere i piani e i programmi per la realizzazione della concessione,

4. che tutti gli obblighi dalle concessioni precedenti sono finora addempiti,

5. che la concessione non è stata revocata precedentemente.

L’eleggibilità verso i requisiti del punto 2 e 3 si dimostra con il studio della fattibilità economica, che comprende l’importo degli investimenti e il metodo d’ammortamento.

La concessione viene rilasciata per il periodo da 5 a 99 anni, a seconda dello scopo e l’importo dei investimenti necessari e di tutti gli effetti economici complessivi che saranno raggiunti con la concessione.

Per per l’uso commerciale del demanio marittimo o la costruzione di edifici di importanza per il governo regionale, la concessione può essere rilasciata dal governo regionale per il periodo massimo di 20 anni, mentre il procedimento preparatorio è condotto dal regionale ufficio amministrativo.

La concessione che prevede la costruzione dei edifici d’importanza per lo Stato, può essere rilasciata dal Governo della Repubblica di Croazia per il periodo di 50 anni, mentre il procedimento preparatorio è condotto dal Ministero. Inoltre, la concessione per la costruzione di nuovi edifici di importanza per lo Stato, che richiedono maggiori investimenti e gli effetti economici non possono essere raggiunti entro 50 anni, la concessione per il periodo fino a 99 anni può essere rilasciata dal Governo con l’approvazione del Parlamento.

Oltre alle concessioni, l’istituto che permette l’uso del demanio marittimo a fini economici e anche il permesso di concessione. Il permesso di concessione è rilasciato su richiesta di persone giuridiche e persone fisiche registrate come artigiani. L’utente ottiene il diritto d’uso del demanio marittimo senza escludere o limitare l’uso generale del stesso. Il permesso di concessione viene rilasciato su richiesta, per in periodo massimo di 5 anni.

Le attività per quali può essere rilasciato il permesso di concessione sono determinate dal Governo, sulla base del piano annuale di gestione per il settore marittimo. Le attività per quali è finora stato possibile ottenere un permesso di concessione comprendono il trasporto dei passeggeri, noleggio delle barche, trasporto delle merci, pulizie del mare, ristoranti e negozi (chioschi, edifici a terrazzo ecc), attività commerciali e ricreative (parchi acquatici, parchi di divertimenti,  noleggio dei ombrelloni e delle sedie ecc), scuole di vela, canottaggio, nuoto, le escursioni subacquee, formazione subacquea e altri.

Il permesso di concessione può essere rilasciato dal Consiglio per il rilascio dei contratti di concessione (in prosieguo: il Consiglio). La richiesta deve essere presentata al Consiglio, attraverso la città / comune. Il richiedente dell’autorizzazione può essere qualsiasi persona fisica o giuridica registrata per l’attività per la quale si chiede il rilascio.