201212.03
Off
0

LE MODIFICHE DELLE PRESCRIZIONI SULLE IMPOSTE

In febbraio 2012, il governo della Repubblica di Croazia ha adottato il pacchetto di modifiche delle leggi sulle imposte che cambiano significativamente la posizione del contribuente. Apparte la modifica della Legge sull’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) che ha aumentato l’attuale tasso d’imposta del 23% a 25%, sono adottate anche le modifiche della Legge sull’imposta sul reddito, la sull’imposta sui profitti e la Legge sui contributi.

Il tasso IVA aumentato del 25% è entrato in vigore il 1 marzo 2012, ma è introdotta anche la minore aliquota IVA del 10% prevista per gli oli e grassi commestibili, cibo per bambini, acqua e zucchero bianco. Dal 1 gennaio 2013, questa aliquota inferiore sarà applica anche ai certi servizi alberghieri, mentre il limite per entrare nel regime IVA aumenterà a 230.000,00 kune.

Inoltre, dal 1 marzo 2012 si abolisce il diritto al ritorno di pagamento anticipato delle imposte per acquisti e il noleggio dei veicoli personali, barche e altri mezzi di trasporto personali (con alcune eccezioni) e il diritto di compensare le spese di rappresentanza.

Le modifiche della Legge sull’imposta sul reddito si riferiscono alla trattenuta mensile personale di 2.200,00 kune elevata in confronto alla precedente trattenuta mensile di 1.800,00 kune, e all cambiamento del tasso di reddito e i gradi mensili.

Anche la nuova imposta sul reddito con il tasso del 12% rappresenta una significativa alterazione che si applica sui redditi dai dividendi e sulla partecipazione agli utili pagati dopo il 1 marzo 2012. Tuttavia, al fine di proteggere i piccoli azionisti, si introduce il limite non tassabile dei dividendi e della partecipazione agli utili parti a 12.000,00 kune all’anno. Inoltre, si aumenta la trattenuta mensile personale per le pensioni, il supplemento di pensione diventa tassativo e si introduce la tassazione delle pensioni realizzate all’estero.

Secondo le modifiche della Legge sull’imposta sul profitto, che è entrata in vigore il 1 marzo 2012, è introdotta l’imposta dopo la ritenuta sui dividendi e partecipazioni agli utili che sono pagati alle persone giuridiche straniere, con il tasso del 12%. Gli imprenditori hanno la possibilità di abbassare la loro base della tassazione per l’importo del profitto che aumenta il capitale sottoscritto della società.

Per quanto riguarda le modifiche della Legge sui contributi, il cambiamento più significativo si riferisce al tasso di contribuzione ridotto dal 15% al ​​13% per l’assicurazione contro le malattie.