202004.28
Off
0

L’acquisizione della cittadinanza croata per gli stranieri

Questo articolo affronta la procedura per l’acquisizione della cittadinanza per le persone che non hanno alcuna forma di connessione con la Repubblica di Croazia (come l’appartenenza al popolo croato).

L’acquisizione della cittadinanza è regolata dalla Legge sulla cittadinanza croata e in base a questa legge la cittadinanza può essere acquisita in 4 modi:

  1. per origine
  2. per nascita nel territorio della Repubblica di Croazia
  3. per natura
  4. in base ad accordi internazionali

Una persona che non è un membro del popolo croato, un espatriato o un discendente dell’espatriato può acquisire la cittadinanza croata per nascita.

Uno straniero che ha richiesto l’ammissione alla cittadinanza croata può acquisire la cittadinanza croata se soddisfa i seguenti requisiti:

  1. che abbia 18 anni;
  2. che ha un discarico dalla cittadinanza straniera o presenta la prova che riceverà un discarico se sarà ammesso alla cittadinanza croata;
  3. che vive nella Repubblica di Croazia con una residenza registrata per 8 anni continuamente fino alla presentazione della domanda e al riconoscimento dello status di straniero in residenza permanente;
  4. che conosca la lingua croata e la scrittura latina, la cultura croata e l’ordine sociale;
  5. che rispetti l’ordine legale della Repubblica di Croazia, che ha pagato i contributi pubblici dovuti e che non vi siano ostacoli alla sicurezza della sua ricevuta nella cittadinanza croata.

Per quanto riguarda le condizioni di cui al punto 4, sono determinate da un controllo di conoscenza della lingua croata, della scrittura latina, della cultura e dell’ordine sociale, che può essere letto più sotto.

Uno straniero che ha richiesto l’ammissione alla cittadinanza croata e al momento della domanda non ha una dimissione dalla cittadinanza straniera o non ha alcuna prova che riceverà una dimissione se sarà ammesso alla cittadinanza croata, può ottenere una garanzia di ricevuta in cittadinanza croata (valida per due anni) se soddisfa le altre ipotesi.

Se uno straniero è sposato con un cittadino croato e gli è stata concessa una residenza permanente e vive nel territorio della Repubblica di Croazia, può acquisire la cittadinanza senza soddisfare le condizioni di cui ai numeri da 1 a 4 e le stesse condizioni potrebbero non essere soddisfatte da uno straniero la cui ammissione alla cittadinanza croata sarebbe di interesse per la Repubblica di Croazia.

La domanda di cittadinanza viene presentata personalmente al dipartimento di polizia o alla stazione di polizia, sul modulo e con gli allegati al modulo prescritti dal regolamento, in base al luogo di residenza temporanea o permanente concesso, e
La cittadinanza croata è considerata acquisita dalla nascita dal giorno in cui alla persona è stata notificata la decisione sull’ammissione alla cittadinanza croata, quando è richiesto un giuramento solenne.

Il regolamento sulle modalità di verifica della conoscenza della lingua croata e della scrittura latina, della cultura croata e dell’ordine sociale nelle procedure per l’acquisizione della cittadinanza croata.

Per quanto riguarda le condizioni per ottenere la cittadinanza, è necessario chiarire più in dettaglio in che modo lo straniero dimostra la conoscenza della lingua, della scrittura, della cultura e dell’ordine sociale.

La conoscenza della lingua croata e della scrittura latina può essere dimostrata da: un certificato di superamento dell’esame della conoscenza della lingua croata e della scrittura latina presso un istituto di istruzione superiore, una scuola secondaria o un istituto di istruzione per adulti che,sulla base dell’approvazione del ministero responsabile dell’istruzione, realizza programmi in lingua croata, un certificato di completamento dell’istruzione primaria, secondaria o superiore nella Repubblica di Croazia o un certificato di un istituto di istruzione straniero che confermi che l’istruzione è effettuata secondo il programma in croato o un certificato di almeno B1 grado conoscenza della lingua croata. Si prevede che le persone che vivono nel territorio della Repubblica di Croazia per 8 anni raggiungeranno un certo livello di conoscenza della lingua croata, il che sarebbe sufficiente per confermare la loro conoscenza della lingua croata e della scrittura latina.

La conoscenza della cultura croata e dell’ordine sociale è dimostrata completando un questionario. Questo questionario è composto da 15 domande provenienti da vari settori, determinate dalla selezione casuale di un funzionario. Si ritiene che lo straniero abbia dimostrato la propria conoscenza della cultura croata e dell’ordine sociale della Repubblica di Croazia rispondendo ad almeno 10 domande del questionario.

Parte integrante di tale regolamento è un allegato contenente 100 domande, che vengono utilizzate per verificare la conoscenza della cultura e dell’ordine sociale croati, che vengono compilate dagli stranieri quando fanno domanda per la cittadinanza croata. Quindi su 100 possibili domande, una persona risponde 15 a caso, a cui 10 devono rispondere. Si consiglia di contattare un avvocato per ulteriori domande sulla cittadinanza.